Tumore Ovaie
Tumore Mammella
Xagena Mappa
OncoGinecologia

Assunzione di Vitamina-C e di Vitamina-E in gravidanza e rischio di preeclampsia


È stato suggerito che la Vitamina-C da sola o in combinazione con la Vitamina-E possa proteggere dalla pre-eclampsia, mentre la sicurezza di alte dosi di supplementazione con vitamina E è stata messa in dubbio.

Un gruppo di Ricercatori del Statens Serum Institut a Copenhagen in Danimarca, ha valutato con uno studio prospettico di coorte l’assunzione alimentare di Vitamina-C e di Vitamina-E con l’obiettivo di verificare la correlazione con l’incidenza di preeclampsia.

Le analisi sono state effettuate su una base di 57.346 gravidanze.

L’assunzione di vitamine è stata stimata grazie a un questionario sulla frequenza alimentare completato dalle donne alla settimana 25 di gestazione, registrando l’assunzione di vitamine con la dieta e mediante supplementazione nelle precedenti 4 settimane.

La diagnosi di preeclampsia è stata ottenuta dal Danish National Patient Registry; sono stati presi in considerazione 2 gruppi : preeclampsia ( tutti i tipi ) e preeclampsia grave/eclampsia/HELLP.

Un piccolo incremento nell’incidenza di malattia grave è stato anche osservato nel gruppo di donne ( 64, n=49.373 ) con alta assunzione di Vitamina-E da supplementi e fonti alimentari.

L’incidenza di preeclampsia ( tutti i tipi ) non è risultata correlata con l’assunzione alimentare di Vitamina-C e di Vitamina-E.

È stata osservata una tendenza decrescente ( P=0.01 ) nell’incidenza di preeclampsia grave/eclampsia/HELLP con l’incremento di assunzione di Vitamina-C con l’alimentazione; con un incremento dell’assunzione di 130-170 mg/giorno come riferimento; gli odds ratios ( OR ) sono risultati compresi tra1.21 per un’assunzione al di sotto di 70 mg/giorno e 0.70 per un’assunzione superiore a 275 mg/giorno ( totale n=57.346 ).

Per assunzione di Vitamina-E da dieta e da supplementi ( n=49.373 ), con un’assunzione di 10.5-13.5 mg/giorno come riferimento, l’odds ratio per preeclampsia/eclampsia/HELLP è stato pari a 1.46 per un’assunzione superiore a 18 mg/giorno.

In conclusione, una bassa assunzione di Vitamina-C è risultata associata a una tendenza verso l’aumento dell’incidenza di preeclampsia grave, eclampsia o HELLP.
Un piccolo aumento nell’incidenza di malattia grave è stato inoltre osservato nel gruppo di donne con un’elevata assunzione di Vitamina-E da supplementi e fonti alimentari. ( Xagena2009 )

Klemmensen A et al, BJOG 2009; 116: 964-974


Gyne2009 Farma2009


Indietro