Tumore Mammella
Tumore Ovaie
OncoGinecologia
Xagena Mappa

Dalteparina antepartum versus nessuna Dalteparina antepartum per la prevenzione delle complicanze della gravidanza in donne con trombofilia


Le trombofilie sono disturbi comuni che aumentano il rischio di tromboembolismo venoso associato alla gravidanza e di perdita della gravidanza e possono anche aumentare il rischio di complicanze della gravidanza placenta-mediate ( pre-eclampsia grave, neonati piccoli per età gestazionale e distacco della placenta ).
Si è ipotizzato che Dalteparina ( Fragmin ) antepartum possa ridurre queste complicazioni nelle donne in gravidanza con trombofilia.

È stato effettuato uno studio randomizzato in aperto in 36 Centri di cura in 5 Paesi che ha arruolato donne in gravidanza con trombofilia ad aumentato rischio di tromboembolia venosa o con precedenti complicazioni mediate dalla placenta durante la gravidanza.

Le partecipanti idonee sono state randomizzate a una dose profilattica antepartum di Dalteparina ( 5.000 unità internazionali una volta al giorno fino alla settimana 20 di gestazione, e due volte al giorno, successivamente, fino ad almeno 37 settimane di gestazione ) oppure a nessuna Dalteparina antepartum ( gruppo di controllo ).

L'endpoint primario composito era rappresentato da pre-eclampsia grave o ad insorgenza precoce, bambini piccoli per età gestazionale ( peso alla nascita inferiore al 10° percentile ), perdita della gravidanza, o tromboembolismo venoso.

Nel periodo 2000-2012, 292 donne sono state assegnate in modo casuale a due gruppi. 3 donne sono state escluse dalla randomizzazione a causa di ineleggibilità ( 2 nel gruppo Dalteparina antepartum e 1 nel gruppo di controllo ), lasciando 146 donne assegnate a Dalteparina antepartum e 143 assegnate a ricevere nessuna Dalteparina antepartum.
Alcune pazienti sono passate all'altro gruppo durante il trattamento, e quindi per l’analisi durante il trattamento e di sicurezza ci sono state 143 pazienti nel gruppo Dalteparina e 141 nel gruppo senza Dalteparina.

Dalteparina non ha ridotto l'incidenza di esito composito primario sia nella analisi intention-to-treat ( Dalteparina 25/146, 17.1%, versus nessuna Dalteparina 27/143, 18.9%; differenza di rischio -1.8% ) sia nell'analisi durante il trattamento ( Dalteparina 28/143, 19.6% vs nessuna Dalteparina 24/141, 17.0%; differenza di rischio + 2.6% ).

Nell’analisi di sicurezza, la presenza di sanguinamenti maggiori non è variata tra i due gruppi.
Tuttavia, un sanguinamento minore è risultato più comune nel gruppo Dalteparina ( 28/143, 19.6% ) rispetto al gruppo senza Dalteparina ( 13/141, 9.2%; differenza di rischio 10.4%, P=0.01 ).

Dalteparina profilattica antepartum non riduce il verificarsi di tromboembolismo venoso, perdita della gravidanza, o complicazioni della gravidanza placenta-mediate in donne in gravidanza con trombofilia ad alto rischio di queste complicanze.
Il trattamento è associato ad un aumentato rischio di sanguinamento minore. ( Xagena2014 )

Rodger MA et al, Lancet 2014;384:1673-1683

Gyne2014 Emo2014 Farma2014


Indietro