OncoGinecologia
Tumore Ovaie
Tumore Mammella
Xagena Mappa

Il guadagno di peso materno associato ad un aumento dei rischi di complicanze neonatali


Uno studio ha esaminato se l’aumento di peso materno nel corso della gravidanza sia associato a complicanze neonatali.

Lo studio ha riguardato una coorte di 45.245 donne che avevano avuto un parto singolo al Kaiser Permanente Medical Care Program Northern California nel 1996-1998 e che non hanno sofferto di diabete gestazionale dalla 24-28.a settimana di gravidanza.

E’ stato osservato che le donne che hanno guadagnato più peso rispetto a quello raccomandato dall’IOM ( Institute of Medicine ) avevano una probabilità 3 volte maggiore di avere un figlio con macrosomia ( peso alla nascita superiore a 4.5 kg ) rispetto alle donne che erano nel range raccomandato ( odds ratio, OR, = 3.05 ) ed una probabilità 1.5 volte inferiore di avere un neonato con ipoglicemia ( livello di glicemia inferiore a 40 mg/dl ) ( OR = 1.38 ) o iperbilirubinemia ( livelli plasmatici di bilirubina uguali o superiori a 20 mg/dl ) ( OR = 1.43 ).

Le donne che hanno guadagnato meno peso rispetto alle raccomandazioni IOM avevano una minore probabilità di avere un neonato con macrosomia ( OR = 0.38 ), ma un’uguale probabilità di avere un neonato con ipoglicemia o iperbilirubinemia.

I risultati dello studio hanno mostrato che un guadagno di peso da parte della madre superiore a quello raccomandato dallo IOM è associato ad un aumentato rischio di complicanze neonatali. ( Xagena2006 )

Hedderson MM et al, Obstet Gynecol 2006; 108: 1153-1161

Gyne2006



Indietro