Xagena Mappa
Tumore Mammella
OncoGinecologia
Tumore Ovaie

L’antidepressivo Paroxetina può causare malformazioni congenite nei neonati


Ricercatori della Montana University negli Stati Uniti hanno valutato il rischio neonatale dell’impiego della Paroxetina ante-partum.

Dall’analisi della letteratura è emerso che gli inibitori selettivi del riassorbimento della serotonina ( SSRI ) sono associati a sintomi da sospensione nei neonati, come distress respiratorio, irritabilità, letargia e tremori.

In uno studio di coorte, il 30% dei neonati esposti ai farmaci SSRI presentavano uno scarso adattamento neonatale rispetto al 9% dei controlli ( p = 0.018 ).

Alcuni report hanno indicato che la Paroxetina ( Seroxat/Sereupin/Eutimil ) è più comunemente associata a sintomi da sospensione nei neonati rispetto ad altri farmaci SSRI.

La Paroxetina è stata associata ad un aumento di 1.82 volte il rischio di malformazioni congenite rispetto ad altri antidepressivi.

Anche altri antidepressivi SSRI erano associati ad un aumentato rischio di malformazioni congenite; tuttavia non è stata evidenziata significatività statistica.

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha emesso raccomandazioni riguardo all’impiego della Paroxetina durante la gravidanza.

L’analisi della letteratura ha dimostrato che l’antidepressivo Paroxetina può causare reazioni avverse nei neonati quando impiegato durante la gravidanza.( Xagena2006 )

Thormahlen GM, Ann Parmacother 2006; Epub ahead of print


Gyne2006 Pedia2006 Farma2006





Indietro